Un dolce, succo di fico puro. Distribuite il burro fico su focaccine o servire con un piatto di formaggio o di fois gras: ecco il mio consiglio di oggi. Mangia lo sciroppo con un cucchiaio, sul gelato o frutta, o come condimento per la carne rossa o selvaggina come l'anatra, carne di cervo e bisonte con una spruzzata di limone. Una cosa buonissima. Ecco la ricetta. Innanzitutto basta procurarsi 18 fichi. Puoi preparare il centrifugato sia in un frullatore che in una centrifuga. In un frullatore basta lavare fichi e pmetterli in un frullatore. Poi si deve frullare alla massima velocità per 3 minuti. Successivamente versare il contenuto del frullatore con un colino a maglie fini opzionalmente allineato con garza. In una centrifuga, invece, in primo luogo, imparare ad utilizzarla in modo sicuro. Non è mai facile usare una centrifuga. Preferibilmente è meglio avere qualcuno che ti mostra come fare o piuttosto si può anche guardare un video su YouTube. Allora, e solo allora, lavare i fichi e mettere in un frullatore regolare. Frullare alla massima velocità per tre minuti. Trasferire in un sacchetto di plastica. Tagliare il fondo del sacchetto di plastica per trasferire facilmente i fichi purea nelle bottiglie della centrifuga. In particolare, riempire due o tre bottiglie da 500 ml in modo che il peso in macchina sarà equilibrata quando il rotore gira. Bisogna poi chiudere i coperchi ermeticamente, mettere in play il motore della centrifuga, e far girare a 27,000 Gs per un'ora. E' importante non rimuovere il coperchio della centrifuga, mentre i fichi sono filatura. Una vera squisitezza che fa anche bene alla salute. I fichi sono il frutto dell'albero ficus, che fa parte della famiglia di gelso (Moraceae). I fichi hanno un sapore dolce unico, una consistenza morbida e gommosa e sono disseminati di leggero croccante, semi commestibili. I fichi freschi sono delicati e deperibili, quindi sono spesso essiccati per preservarli. Questo produce un frutto dolce e nutriente secco che si può godere tutto l'anno. Ci sono molteplici diverse varietà di fico, i quali variano ampiamente in colore e consistenza. La loro caratteristica unica è una piccola apertura a bocciolo simile chiamato ostiole nella parte superiore che aiuta il frutto a svilupparsi. La loro dolcezza naturale ha fatto sì che, prima dei giorni di zuccheri raffinati, sono stati spesso utilizzati come dolcificante. Uno degli alberi più antichi del mondo, il fico può essere fatta risalire ai primi documenti storici e un posto di rilievo nella Bibbia. I fichi sono originari del Medio Oriente e del Mediterraneo e si sono tenuti in così alta considerazione dai greci che le leggi sono state create per impedire la loro esportazione. I fichi, inoltre, sono ricchi di zuccheri naturali, minerali e fibra solubile. I fichi sono ricchi di minerali tra cui potassio, calcio, magnesio, ferro e rame e sono una buona fonte di vitamine antiossidanti A, E e K che contribuiscono alla salute e al benessere. Buona centrifuga!